EcoHORNET può generare risparmi a partire dal 50 % della bolletta per il riscaldamento e acqua calda, migliora la qualità della vita e il comfort dell’abitazione, sia che si tratti di case singolari che di condomini. Gli utenti diventano indipendenti delle politiche nazionali dei prezzi, tasse e accise, delle normative future che tasseranno sempre più l’inquinamento, il consumo di combustibili fossili e l’inefficienza energetica.

Per il riscaldamento e la produzione di acqua calda di consumo nelle case si utilizzano le caldaie ecoHORNET.

Consigliate per:

radiator 2pardosealaconvector 3apa calda 1

 

· riscaldamento con radiatori
· riscaldamento a pavimento
· riscaldamento con ventilconvettori
· produzione di acqua calda sanitaria

 

Se si installa una caldaia ecoHORNET di gamma 35-500 kW, è bene sapere che la centrale viene dotata con tutto il necessario nella camera tecnica, rispettivamente:

  • termoaccumulatore
  • bollitore incorporato ad alta efficienza per la produzione di acqua calda sanitaria
  • installazione della distribuzione del calore verso l’immobile, con 2 circuiti di riscaldamento indipendenti (pompe, valvole miscelatrice, filtri, valvole, manometro di temperature energia termica, vasi di espansione per l’installazione di riscaldamento, termostati ambientali radio, piccoli materiali)
  • impianto anticondensazione (pompa circolare, valvola a 3 vie, rubinetti, altri piccoli materiali)
  • impianto per il trasporto dell’acqua calda sanitaria all’impianto dell’immobile (vaso di espansione, valvola miscelatrice, piccoli materiali)
  • set protezione elettrica: UPS (stabilizzatore, raddrizzatore, invertitore), 2 batterie

Opzionale: dalla centrale può essere eseguiti più di 2 circuiti di riscaldamento

Vantaggio: tutti i pezzi dell’impianto sono scelti in modo da essere compatibili tra loro, sono ad alta qualità e si evitano gli errori di montaggio degli installatori meno informati, tempo di montaggio molto ridotto.

Suggerimento per il risparmio dell’energia termica e comfort maggiore nella casa

Si consigli che nell’immobile sia eseguiti circuiti di riscaldamento indipendenti per le zone con regime di utilizzo e riscaldamento diverso. Così programmati la temperatura ambientale e l’orario di riscaldamento in modo diverso, secondo le necessità e il periodo di utilizzo.

Ad esempio:

  • un circuito per pianterreno/zona di giorno: soggiorno, ufficio, cucina, ingresso
  • un circuito per piano/ zona di notte, camera da letto
  • un circuito per la camera dei bambini
  • un circuito per la mansarda (ad es. zona di sport o ricreazione)

Dettagli a pagina: Caldaie a pellets (portami alla pagina)

Domande frequenti:

Molte persone ci chiedono se si può utilizzare il riscaldamento a pavimento perché è necessario che l’energia termica nell’impianto non superi 38-40°C.

Le caldaie ecoHORNET possono essere utilizzati senza altri pezzi di impianto, il riscaldamento a pavimento utilizzando soltanto i distributori dell’impianto perché impostate sulle valvole miscelatrici, montate sui circuiti di riscaldamento forniti, la temperatura desiderata nell’impianto. La valvola miscelatrice combina l’acqua calda dalla caldaia con l’acqua fredda da ritorno e trasmette verso l’immobile l’energia termica alla temperatura impostata.

È efficace l’utilizzo della caldaia ecoHORNET durante l’estate soltanto per la produzione di acqua calda sanitaria?

Si, è efficace l’utilizzo della caldaia ecoHORNET durante l’estate, è più vantaggioso produrre acqua calda con un impianto esistente e un consumo di circa 100 kg pellets a persona durante il periodo marzo-ottobre che acquistare un impianto non ammortizzato di pannelli solari.

La caldaia ecoHORNET non funziona continuamente, si ferma quando la temperatura della caldaia ha raggiunto 85°C (viene impostata). Inizia di nuovo quando la temperatura dell’energia termica è scesa a 52°C.
Visto che il bollitore è incorporato nella caldaia, viene immerso nell’energia termica calda, l’acqua calda viene prodotta anche quando la centrale non funziona. In estate, la caldaiafunziona circa un’ora per qualche giorno, a seconda del consumo di acqua.
Dall’esperienza dei nostri clienti, durante l’intero periodo caldo, il consumo di pellets è di circa 100kg/persona, in caso di una famiglia che ha un consumo elevato di acqua calda.
Una famiglia di 5 persone non consuma più di 500kg pellets in estate, il che significa un costo di 70Euro/anno. E disponete di acqua calda in modo permanente, senza preoccuparvi delle giornate nuvolose, piovose o delle mattine senza acqua calda.

D’altra parte, per un impianto di pannelli solari che vi forniscono 100% il necessario di acqua calda + consumo di altro combustible quando i pannelli non funzionano, l’ammortamento annuo è più elevato (per 8-10 anni ciclo di vita dei pannelli solari di qualità).

Quanto consuma la caldaia ecoHORNET?

La caldaia ecoHORNET non consuma. La caldaia ecoHORNET produce calore con un rendimento di 96-98%. Il consumatore è la vostra casa, il consumo dipende da quanto velocemente cessa all’esterno il calore prodotto della caldaia ecoHORNET.
Si consiglia di dare una particolare attenzione all’isolamento dell’immobile sia ai muri che, molto importante, ai pavimenti e soprattutto al tetto. La scelta di un materiale isolante di qualità insieme alla realizzazione di circuiti separati per il riscaldamento, serramenti e finestre di qualità, garantiscano un consumo anche di 50% meno rispetto alla media degli edifici.

È anche importante di scegliere un tipo di riscaldamento:

  • se avete camera ad grande altezza, si consiglia il riscaldamento a pavimento;
  • il riscaldamento a pavimento, però, non è consigliato per la camera da letto, dove gran parte della superficie del pavimento è ricoperta da letto, armadi, ecc.
  • se avete finestre molto grandi, pareti di vetro, si consiglia di installare lungo alle finestre/parete dei corpi di riscaldamento come tubi alettati, ventilconvettori incorporati nel pavimento per creare una cortina di aria calda, che isolerà il resto della camera contro l’aria fredda della finestra.

Molto importante: se il necessario energetico del vostro immobile è inferiore al potere nominale della caldaia ecoHORNET, il consumo di pellets sarà proporzionalmente inferiore. La caldaia ecoHORNET non consuma di più, ma soltanto quanto è necessario per riscaldare l’immobile alla temperatura impostata.

Tipo centrale termica Potenza (kW) Volume massimo di riscaldamento (mc) Consumo pellets riscaldamento +ACM (tonnellate pellets/anno)
immobile isolato immobile non isolato
CTP35 35 875 4 – 5 5.3 – 10.5
CTP55 55 1375 7.1 – 10.5 10.5 -15.8
CTP75 75 1875 10.5 -14 15.8 – 21.8
CTP125 125 3125 15.8 – 21.9 21.8 – 32.8
CTP225 225 5000 26.2 – 39.4 39.4 – 59.1
CTP325 325 8125 43.8 – 65.7 65.7 – 85.4
CTP425 425 10600 61.3 – 70 91.9 – 105
CTP525 525 13125 78.8 – 87.6 118.2 – 131.4

Consumi medi, registrati negli immobili che utilizzano caldaie ecoHORNET.

Gli immobili isolati hanno un isolamento standard: 10 cm polistirene espanso, tetto isolato standard, finestre medi relative alla superficie, in PVC.

Il volume massimo da riscaldare è calcolato per immobili con isolamento standard.